STATOQUOTIDIANO: Rafael, da El Salvador alla Procura di Foggia: il bilancio del tirocinio formativo

Dopo aver denunciato lo spaccio di droga che la mafia locale faceva circolare nella sua scuola, è stato minacciato di morte. Per questo, nel 2019 non volendo rischiare di entrare illegalmente negli Stati Uniti d’America, è stato costretto a lasciare il suo Paese per chiedere protezione in Italia…
Continua a leggere su: