STATOQUOTIDIANO: Uccisa e violentata Agitu: dipendente confessa

(ANSA) Particolari agghiaccianti emergono nell’omicidio di Agitu Gudeta, la rifugiata etiope di 42 anni diventata simbolo di integrazione per il ‘successo’ della sua azienda agricola ‘bio’ la ‘Capra Felice’ – undici ettari e ottanta capre autoctone nella Valle dei Mocheni, in Trentino a Frassilo…
Continua a leggere su: